Prezzo Scottish Fold: quanto costa un gatto dalle orecchie piegate?

Quanto costa acquistare un bellissimo gatto dalle orecchie piegate? E come valutare se il prezzo Scottish Fold richiesto è in linea con lo standard di razza? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Il prezzo del gatto Scottish Fold è una delle domande più frequenti che mi vengono poste, all’interno delle mail che ricevo quotidianamente, da quando ho iniziato a scrivere questo blog. Il mitico gatto dalle orecchie piegate è una delle 10 razze feline più richieste e amate in America, ma sta diventando molto popolare anche qui da noi.Cuccioli di gatto Scottish Fold: prezzoDato però che nel passato il gatto Scottish Fold ha riscontrato alcune malattie genetiche, come spiegato nella pagina riguardante Le Origini, bisogna valutare con attenzione l’affidabilità dell’allevamento prescelto. Anche il prezzo, spesso, fa la differenza: per poter acquistare un cucciolo Scottish Fold in buona salute, non bisogna assolutamente cercare di risparmiare a tutti i costi.

Scottish Fold: prezzo

Il prezzo di un cucciolo di Scottish Fold varia, mediamente, tra le 500,00 euro di un allevamento amatoriale e le 900,001000,00 euro, richieste solitamente dagli allevatori professionisti.

Ti consiglio di diffidare da prezzi troppo al di sotto di queste cifre, in quanto l’adozione di un micio è una scelta davvero importante, tanto più lo è scegliere l’allevamento Scottish Fold ideale.

Potresti rischiare di acquistare un cucciolo con problemi di salute, o con caratteristiche non idonee allo standard di razza. Il prezzo Scottish Fold può cambiare a seconda della rarità dei colori o delle particolarità del micio, come ad esempio il colore degli occhi. Il colori di gatto Scottish più rari sono i Silver, i Golden e alcune tipologie di Tabby. Molto più comuni sono i Blu, i Lilac, Chocolate o i Crema.Scottish Fold prezzo

Molto importante è raccogliere notizie sui genitori del cucciolo di Scottish che si vuole adottare e, se possibile, chiedere di vederli. Questo ti darà maggiori informazioni e sicurezze sulla salute del piccolino.

Scottish Fold prezzo: come influiscono Pedigree e morfologia

Fondamentale è pretendere di ricevere il Pedigree del gatto Scottish Fold prescelto, scartando gli esemplari che ne sono privi. Si tratta infatti di un certificato di assoluta importanza, che ti darà preziose garanzie in merito alla provenienza e allo stato di salute del tuo nuovo amico peloso.

Il Pedigree non deve influenzare il prezzo, ma è un documento necessario, che ti dovrà essere consegnato insieme al cucciolo.

Per quanto riguarda la morfologia, è importante sapere che, nelle prime 4 settimane di vita, i piccoli cuccioli Fold possiedono orecchie dritte: riveleranno soltanto dopo questo periodo le buffe orecchie basse.Il prezzo dei cuccioli di gatto Scottish FoldNon è detto che tutti i gattini di una cucciolata saranno dotati di questa caratteristica, e prima delle 3-4 settimane di vita, spesso nemmeno un allevatore esperto sarà in grado di determinarlo. Tutti i cuccioli con orecchie dritte, saranno denominati Scottish Straight.

Trattasi di una razza di gatto che differisce dal nostro Scottish Fold soltanto per quanto riguarda la piegatura delle orecchie, per cui questo non influenza in modo significativo il prezzo.

Vedi anche la pagina: https://www.scottishfoldlovers.it/cuccioli/ per capire meglio come funzionano gli accoppiamenti dei gatti Scottish.

E tu, ti sei già innamorato di un cucciolo con le orecchie basse da adottare? Hai consigli sul prezzo Scottish Fold, da dare ai lettori di questo sito dedicato ai nostri piccoli amici? Raccontacelo con un commento, nell’apposito spazio in fondo all’articolo.

6 pensieri riguardo “Prezzo Scottish Fold: quanto costa un gatto dalle orecchie piegate?

  • 8 novembre 2020 in 9:58
    Permalink

    Buongiorno, abbiamo trovato questo articolo molto interessante. Possediamo un maschio di Scottish Straight Silver Shaded Tabby di 3 anni e mezzo ed una femmina Highland Fold Tarty Bicolors bianco blu crema rosso di quasi due anni con regolare Pedigree aperto, proveniente da due allevatori differenti.
    Pochi giorni fa ci hanno resi “nonni” di 6 bellissimi gattini, con colori differenti. Esiste una tabella seria e completa di tutti i colori dei mantelli con relative sfumature? Perché se ben specificato in questo articolo, non siamo in grado di definire bene la tipologia di alcuni colori.
    Grazie
    Max

    Risposta
    • 8 novembre 2020 in 10:10
      Permalink

      Salve Max, può trovare tutti i colori a questo link del sito https://www.scottishfoldlovers.it/colori/
      Dalla barra di menù colori, si aprono le sottopagine, dove sono descritte le sfumature una ad una. Grazie mille per averci scritto, spero di esserle stata d’aiuto!

      Risposta
    • 3 dicembre 2020 in 13:48
      Permalink

      Sono in vendita?
      Saremmo interessati
      3402205723

      Risposta
  • 7 marzo 2021 in 1:47
    Permalink

    Chi ha scritto questo articolo è davvero un pessimo profano (o una pessima profana🤣) .

    Il pedigree non garantisce assolutamente la salute, ma è valido per gli allevatori che capiscono nella razza e valutano i colori dei nonni e biznonni per capire che genetica porta il cucciolo.
    Premetto che nei gatti esportati dai paesi extracomunitari ci sono moltissimi pedigree falsi che in Italia neanche verificano.

    I prezzi per i gatti Scottish Straight sono uguali ai gatti Fold. Si valuta inanzitutto il tipo e la conformazione e solo successivamente i colori, mantello e altre cose secondarie.

    I prezzi per un gattino eccellente possano arrivare a 5000-7000 euro. I gattini eccellenti da compagnia possano tranquillamente salire più di 2000 – 2300euro.

    Le foto dei gatti di questo articolo sono scelti molto male( si vede anche in questo la scarsissima preparazione dell’autore dell’articolo) i gatti presenti sono di pet class. Una classe da compagnia non adatti a nessuna forma di essere riprodotti.

    I gatti da 500 euro li sconsiglierei proprio di prendere in considerazione.

    La piega dell’orecchio si forma alla 3 settimana della vita dle gattino.( a volte anche prima) gli allevatori esperti notano già dopo la 2.5 settimana la pieghetta che si forma e abbassa l’orecchio. Non c’è bisogno di aspettare fino 4 settimane ( come racconta sempre l’autore del medesimo articolo).

    Aggiungerei che ho la laurea in felinologia, sono una allevatrice di un altissimo livello in Italia. E probabilmente sono unica che vende i propri gatti secondo i loro reale valore, che varia, ovviamente, per ciascun gattino.

    Cosa posso dirvi, italiani? Solo che moltissimi “allevamenti professionali” ( nella realtà semplici affaristi,-in effetti, alcuni di loro possiedono una partita Iva che si chiama. “vendita degli animali all’ingrosso” e già questo fatto vi dovrebbe allarmare, montano i prezzi per i gatti 3 o 4 volte di più rispetto al loro valore. Diffidatevi da un allevamento in avvelino che inizia con due lettere “A.” perché lì è sì che vi venderanno i gatti conformazione “pet” per i prezzi assurdi e mai giustificati.

    Per finire informatevi bene sui test HCM( moltissimi allevatori pirla si vantano di averlo fatto per i propri gatti, mmmmaaaaaaa🤔… Il punto è che questo test è stato creato opposigamente per 2 razze predisposte alle cardiopatie feline- il gatto norvegese è Ragdoll. E NON È ASSOLUTAMENTE VERITIERO PER LE RAZZE SCOTTISH O BRITISH (che sono sempre due razze ben diverse e NON si accoppiano fra di loro nel territorio terrestre, salvo l’Italia🤣)
    Fare il test HCM per razza british e scottish è la stessa cosa che fare un test di gravidanza per una donna ad una pecora risulterà sempre negativo, anche se nella realtà NON lo è.
    Capite il concetto? Ecco!

    Adesso andatevene a cagare perché siete stupidissimi e ottusi che non capite un cavolo di niente. Ma tutti volete accoppiare i poveri animali che devono essere castrati. Poveracci deficienti.

    Risposta
    • 7 marzo 2021 in 11:52
      Permalink

      Salve Lavinia, grazie per essere intervenuta sul nostro blog con commenti tutt’altro che educati, sia nei confronti dei suoi colleghi allevatori, che dei potenziali acquirenti. Ma forse se ne è resa conto da sola, dato che non ci mette la faccia, scrivendo da un indirizzo mail al limite dello spam e non presentandosi con il suo vero nome e nominativo del suo allevamento. Io invece la faccia ce la metto, sempre. E le rispondo per punti:

      – Il Pedigree è un documento importante. Gli allevatori seri lo rilasciano a garanzia della provenienza del micio. Lei non lo mette forse a disposizione dei SUOI clienti?;
      – Non so dove abbia letto che i prezzi degli Straight sono diversi dai Fold. C’è scritto chiaramente che la piegatura delle orecchie non influenza il prezzo;
      – Ho girato tantissimi allevamenti, fiere ed esposizioni feline, ma non ho mai visto gatti in vendita a 7.000 euro. Per carità, può darsi e per questo certo non la critico, ognuno applica i prezzi che vuole. Se riesce a vendere animali a questa cifra, buon per lei;
      – Abbiamo scritto anche noi di diffidare di prezzi molto al di sotto degli 800-1000 euro. 500 euro, se legge, vale per gli allevamenti amatoriali. Da scegliere sempre previa verifica di affidabilità;
      – L’autore dell’articolo “racconta” come dice lei, in modo davvero denigratorio, che un allevatore esperto già alla terza settimana riconosce la piega delle orecchie. Quindi magari legga meglio prima di commentare. Inoltre, non mi sembra il caso di tenere questi toni all’interno del NOSTRO” blog, poiché qui non si “racconta”, non si scrivono favole;
      – Non mi pare che nell’articolo si parli del test HCM;
      – Le ultime due righe sono incommentabili, da qui si capisce la sua serietà e quella del suo allevamento.

      Concludo dicendo che l’autore dell’articolo, che tanto ha denigrato, conosce almeno la grammatica italiana. Cosa che lei avrebbe davvero bisogno di ripassare, prima di venire a offendere gratuitamente sui siti degli altri. Ma probabilmente, lei è un troll, quindi ho solo perso del tempo a risponderle.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *